sabato 13 aprile 2013

ALLENAMENTI SETTIMANA DAL 1-7/4 + GARA "I 10 MILA DEGLI ACAJA"

La gara del giorno di Pasquetta a Neive mi ha lasciato come avevo potuto immaginare un discreto affaticamento muscolare, da parecchio non sto correndo lunghi mossi sulla collina di Torino e ho così perso un pò l'attitudine non tanto per quel che riguarda la salita ma più per quello che riguarda la discesa; ho quindi ridotto gli allenamenti di qualità a uno solo per un buon recupero anche perchè la domenica seguente sarei poi stato nuovamente impegnato in competizione.
Giovedì ho corso delle ripetute sui trecento metri con recupero di duecento metri di corsa molto lenta e domenica mattina, appena smontato dalla notte di servizio mi sono recato a Pinerolo dove la manifestazione I 10 mila degli Acaja era valevole come campionato regionale master e assoluto di società: grande partecipazione e soprattutto grande qualità. Il percorso, differente da quello dell'anno precedente, era un circuito da percorrere due volte; con l'amico Paolo ne facciamo un tratto durante il riscaldamento ma non è sufficiente a scoprire due particolari che invece avremo modo di scoprire in gara.
Alle 10:30 si parte, in leggero ritardo a causa di una presentazione dei trop runner che va un pò troppo per le lunghe ma fortunatamente non fa freddo e la giornata è bella. Primo mille subito forte, dò una veloce occhiata al garmin al primo cartello chilometrico e vedo un 3'10'' sul display, forse manca qualcosa ma siamo lì, la strada in leggero falsopiano poi aiuta il ritmo sostenuto che però per me è forte e mentre il gruppone poco alla volta si sgrana mi assesto su un passo più gestibile. Il circuito è cittadino, caratterizzato da parecchi cambi di direzione più o meno accentuati. Al secondo chilometro circa la prima sorpresa, una breve scalinata di una decina di scalini che fa ovviamente spezzare il ritmo, da qui entriamo poi nel parco che questo inverno è stato sede del cross regionale e poi, dopo un chilometro, dobbiamo affrontare un cavalcavia. Alla faccia del percorso pianeggiante e veloce! Io corro bene, riesco a mantenere un buon passo e mi sento efficiente, corro per buona parte della gara con forte master albese Vincenzo Ferrero con cui oltretutto avevo già condiviso buona parte della fatica di Neive. Ci aiutiamo a vicenda senza ostacolarci nelle numerose curve, grande rispetto da parte di entrambi cosa che purtroppo non sempre avviene, durante il secondo giro, prima di affrontare nuovamente il cavalcavia forzo leggermente il ritmo perchè ho visto che l'amico Andrea Bertuglia che mi aveva pettinato alla mezza di Rivarolo ha una corsa più lenta e poco alla volta perde terreno nei nostri confronti. Riesco ad agganciarlo a poco meno di due chilometri dall'arrivo, prova a non farsi staccare ma questa volta sono più efficiente io e facilmente mi avvantaggio per arrivare poi al traguardo in ventunesima posizione coprendo la distanza ad una media di circa 3'23'' al chilometro; sono molto soddisfatto, considerando che ho riposato poco e il percorso non era di certo filante.

Lunedì 1/4: gara a Neive, Pasquetta a Neive: 10,1 km in 35'53''.
Martedì 2/4: corsa lenta rigenerante (44' a 4'23''/km) + 6X tecnici.
Mercoledì 3/4: corsa lenta (62' a 4'14''/km) + 6X tecnici.
Giovedì 4/4: corsa lenta (24' a 4'24''/km) + ripetute 16X 300 mt (55''>56'')rec. 200 mt. + 11' defaticamento..
Venerdì 5/4: mattino: corsa lenta (55' a 4'12''/km) + 6X tecnici; sera: escursione notturna Vilarfioccardo - Certosa di Montebenedetto 770 mt. D+
Sabato 6/4: riposo.
Domenica 7/4: gara a Pinerolo, la 10 mila deglai Acaja: 10,0 km in 33'56''.

Km settimanali: 91.

6 commenti:

Andrea87 ha detto...

La forma buona sta arrivando con perfetto tempismo e gareggiare su distanze più brevi sta pagando sin da subito!

franchino ha detto...

Sì hai ragione Andrea infatti l'idea per il mese di aprile è di gareggiare parecchio sul corto per trovare un buon passo gara, magari e spero mi aiuterà anche nella mezza del 5 maggio.

Frank ha detto...

Ciao sto facendo conoscere il mio blog se ti va puoi dargli un'occhiata

http://bodyraw-frank.blogspot.it

Pimpe ha detto...

bravo Frank, considerando la notte a spalla ottimo ;-)

p.s. anche tu in discesa paghi ??

Alain Guidetti ha detto...

Ho visto la classifica di Cuneo, complimenti...spaventoso come sempre!! Ma è tutto in piano il nuovo percorso?

franchino ha detto...

Ciao Alain domani aggiorno il blog, piatta ma col solito cavalcavia da fare due volte. Comunque era solo un'edizione speciale per il 50esimo anniversario, la classicia da 12 km sa farà sempre a settembre.