domenica 27 giugno 2010

TRASLAVAL 2010, 1a TAPPA

Da qualche ora si è conclusa la tappa di Canazei che ha dato il via alla dodicesima edizione della Traslaval.
Con un po di tensione in corpo raggiungo insieme a Costanza la zona del ritrovo che è gia molto gremita tra partecipanti e accompagnatori (tra i quali ho il piacere di conoscere Stefano con Mika e reicontrare Paolo Cibulo e Arirun), oltre ai turisti un pò interdetti dalla moltitudine di runners in pantalonici e canotttiera.
Pochi minuti prima del via lo staff ci fa radunare di fronte alla casa del cucù nella piazzetta di Canazei, allo scoccare delle 17 quando parte il movimento meccanico del grande orologio esterno al negozio si parte! Giù dura da subito, la salita attacca immediatamente anche se le prime centinaia di metri sono corribili ma appena svoltiamo per la strada forestale si fà più ripida. Parto accorto e mi ritrovo comunque nelle prime posizioni, corro bene e salgo su con discreta facilità tanto da ritrovarmi man mano che il gruppo si sgrana a poche decine di metri da atleti ben più quotati di me su queste pendenze: l'amico Maurone Toniolo, Lanternino, Andrea Basoli a cui mi aggancio superandolo pochi metri prima della fine della strada forestale. I primi due chilometri seppur impegnativi sono corribili, ma dall'attacco del terzo la faccenda si complica: oltre alla pendenza ben più aspra il tracciato diventa un sentiero single track misto tra bosco e prato. In alcuni punti è d'obbligo camminare, siamo tutti nella stessa situazione e infatti i distacchi rimangono invariati; solo verso la fine Andrea mi torna sotto e insieme scolliniamo. Sono stanco morto ma il panorama che ci offre il Sasso Piatto che si staglia lì di fronte a noi è stupendo e meritava davvero la fatica fatta! In discesa cerco di correre facile e in spinta, come dice l'amico Simone esperto di questi percorsi "butta a folle"; e così faccio ma mi prende subito un fastidioso dolore sul costato destro. Rallento leggermente e perdo qualche secondo su Andrea mentre sento che da dietro mi stanno tornando sotto, poco male corro la discesa come riesco stando attento anche dove metto i piedi perchè alcuni passaggi sono delicati e poco alla volta mi avvicino all'arrivo. Simone e un altro concorrente mi sorpassano, riesco a stargli a pochi metri e così arriviamo al traguardo situato in centro a Canazei da dove eravamo partiti.
Concludo questa prima fatica con una soddisfacente undicesima posizione.
Qui le classifiche.

1a tappa
9,27 km in 41'46''
11° classificato.

(Maurone, Lanternino e Andrea Basoli. Sullo sfondo ci sono io).

12 commenti:

Fatdaddy ha detto...

Caspita, la foto "sullo sfondo ci sono io" sembra l'Aguzzate-la-Vista de La Settimana Enigmistica, ma alla fine ti ho visto! :)

'mmappate che bel diagramma altimetrico! ;)

Albe che corre ha detto...

Bravo Franco..hai preceduto di un soffio il mio grande amico Luca e a seguire Claudio..

theyogi ha detto...

hehe, dopo il fat difficile lasciare un commento migliore... ;) vorrei essere lì con voi, ecco!

fathersnake ha detto...

Dall'Alpi alle piramidi, e (per te), dall'Elba alla val di Fassa. E sempre tra i migliori!

KayakRunner ha detto...

Zenucchi solo 5°? Beh, tenendo conto che settimana scorsa ha corso e vinto la Monza-Resegone... tanto di cappello!!
Seguirò tutti i tuoi post perchè questi sono i miei posti di vacanza e leggendoti mi sembra un pò di esserci anch'io.

albertozan ha detto...

mal di pancia a veder quel grafico...!! bei posti Frank, forse a luglio faccio la skyrace!

Pimpe ha detto...

bella la foto con l'uomo nero tra i pini... ! :-))
ottimo ,aspettiamo l'esito odierno .. vai Frank, e ricorda: quando la strada sale il pimpe vale..
ma se sale troppo il pimpe fa 'l botto.. :-)))

Oliver ha detto...

Bravo Frank!! Ora che hai rotto il ghiaccio potrai lasciare meno spazio alla tensione e darci dentro! Ma l'anno prossimo la voglio fare anch'io!

Oliver ha detto...

Anzi, se la fa anche Pimpe facciamo il botto insieme!

Tosto ha detto...

buona la prima! cmq una bella piramide.

stoppre ha detto...

mmmh, credo che il sesto classificato, tu lo possa vedere solo col lanternino !! :-))

franchino ha detto...

@ Fatdaddy: eh eh mi mimetizzo, altimetria impegnativa!

@ Albe: li ho conosciuti, stiamo correndo spesso insieme per certi tratti di gara.

@ Yogi: mettila in preventivo, merita come gara fidati!

@ Father: ti ringrazio!

@ Kayak: Emanuele è stato male durante la prima tappa, problemi di stomaco.

@ Aberto: azz la skyrace... In confronto queste altimetrie sono passeggiate.

@ Pimpe: eh eh... Oggi (terza tappa) non ti dico che rampa, altro che Capoliveri, a fianco c'era Manolo che arrampicava :-D

@ Oliver: te le consiglio vivamente, si fa una gran fatica è vero ma è ampiamente ripagata dal paesaggio e dal clima che si crea nel gruppo. Il Pimpe fa il botto quando stappa lo spumante!

@ Tosto: direi buona sì, sono soddisfatto.

@ Stoppre: eh Danilo è ragazzo da montagna, dal resto è in squadra coi gemelli Dematteis.