venerdì 1 agosto 2008

STAFFETTA AL FORTE - EXILLES

Era quasi un anno che avevo sentito parlare di questa gara in alta Val di Susa da Spaghetto e ne ero rimasto piacevolmente incuriosito; uno per il posto caratteristico, ai piedi del Forte di Exilles e due per la formula competitiva diversa dal solito. Infatti la staffetta prevedeva un circuito di circa 1500 mt. da percorrere alternativamente da due atleti, il tutto per un'ora.
Con Spaghetto ci siamo dunque organizzati e giovedì pomeriggio, in compagnia di un'altra coppia di atleti (Vay e Landino), ci siamo recati a Exilles.
Dopo la formalità dell'iscrizione un breve riscaldamento visionando il percorso, molto nervoso poichè si snodava per le viuzze del centro storico per poi scendere ai piedi del Forte dove c'era il giro di boa e da qui risalire verso la zona del cambio.
Alle 18e30 la partenza. La prima frazione la corre Spaghetto (largo ai giovani...!) che mi da il cambio in seconda posizione dietro al forte Loris Giorda del Giò 22 Rivera. Io parto bene, la gamba gira abbastanza ma mi trovo un pò in difficoltà nei cambi direzione tra le strette viuzze e nelle curve scivolo leggermente sul pavè. Mantengo comunque la posizione avvicinandomi al compagno di squadra di Giorda perdendo però terreno rispetto al terzo, un francese che mi ha fatto tribolare non poco. Nella seconda frazione passiamo in terzi sopravanzati dai francesi e manterremo questa posizione fino al termine.
La gara mi è piaciuta molto è si è rivelata un ottimo allenamento, alla fine ho corso 6 volte i 1500 mt. su un percorso abbastanza tecnico per i continui cambi ritmo, i parziali presi al volo sono stati: 4'35''- 4'42''- 4'50''- 4'58''- 5'08''- 5'10''. Peccato solo per la non numerosa presenza di squadre; sicuramente hanno influito l'orario e il giorno feriale.
La mia condizione attualmente è un pò in calo, sento che mi mancano i ritmi nelle gambe: dopo il Tour delle Langhe mi sono rilassato e l'unico allenamento qualitativo è stato un fartlek 1' rec. 1' corso martedì; comunque tutto previsto e sotto controllo.
La serata si è poi conclusa ottimamente con le ginocchia sotto il tavolo a mangiare pizza e birra (weiss...).
Un ringraziamento particolare al socio di gara Spaghetto.

8 commenti:

SPAGHETTO... ha detto...

...ola Frank....così però mi fai commuovere ;-)
...diciamo che dopo il fartlek di martedì non eravamo freschissimi....ma anche avessimo rinunciato al lavoro di qualità le cose non sarebbero cambiate...quindi ben venga una settiana ben fatta!!!..le gare che contano a cui vogliamo puntare sono tra qualche mesetto...ora alleniamoci e divertiamoci...d'altronde siamo ad agosto...e come mi ripetono i 2 Paolini bisogna mollare un pochino....normale quindi anche il momento un pò calante che non preoccupa per niente e ci può stare benissimo...soprattutto dopo le 2 gare a tappe......ci sent in settimana per collinare!!!!....ciauuu Frank

SPAGHETTO... ha detto...

mi dimenticavo..le foto devono ancora arrivarmi....boooo

... E IO CORRO! ha detto...

Sono molto orgoglione di voi...

A me sembra piuttosto che Franchino migliori di gara in gara, altro che affaticamento...

(lunedì lastra e se non c'è niente di rilevante inizio la tecarterapia..qua non si guarisce più)

franchino ha detto...

@ Spaghetto: tutto previsto! Foto arrivate grazie!

@ Guido: grazie Guido. Prima di iniziare con la terapia Tecar hai capito di cosa soffri? A me l'osteopata mi ha raddrizzato il bacino, potevo fare qualsiasi terapia ma senza capirne la causa sarebbero state inutili. Questo solo per dirti di stare attento...
Ciao neh!

Mauro ha detto...

Siete stati grandi entrambi come al solito.
Frank hai visto la bella foto tutta pagina che c'è sul mensile correre?C'è il gruppo di testa in una delle tappe e tu sei in bella mostra in terza posizione.

franchino ha detto...

Grazie Mauro!
La foto l'ho vista, pag. 192! 4a tappa, quella di Campitello di Fassa. Lì sono nel gruppetto degli inseguitori e se guardi bene vedi che sto guardando a destra. Infatti poco più avanti c'era un ponticello sulla destra e stavo guardando il mio amicone Andrea Basoli che tirava in testa davanti a Zenucchi e Di Vico e io gli facevo mentalmente il tifo. La foto è questa:
http://lagrandecorsadifranchino.blogspot.com/
2008/07/traslaval-2008-4a-tappa.html

Cristian ha detto...

Ancora una volta sei (siete) stati veramente forti, meno male per i Francesi che sei in calo!

Claudio ha detto...

Bravo, Complimenti! Stupendo il forte! Ho letto con curiosità e attenzione la sua storia su wikipedia.