sabato 5 gennaio 2008

NUOVO GARMIN FORERUNNER 405

Con il nuovo anno la Garmin presenta il successore del Forerunner 305: il Forerunner 405.
Allego di seguito la pre-recensione trovata in rete:

In occasione del CES 2008, Garmin annuncia in anteprima il nuovo Forerunner 405, l’ultimo della serie dei noti dispositivi Gps dedicati al fitness e all’allenamento, che presenta funzionalità avanzate in un design compatto ed elegante come nessun altro dispositivo.

Gli sportivi potranno cosi monitorare facilmente e accuratamente la propria velocità, la distanza percorsa e il battito cardiaco durante ogni istante del proprio allenamento e il rivoluzionario sistema di touch screen a scorrimento sul frontale del dispositivo permetterà di “navigare” tra le varie funzionalità.
Semplicemente tenendo premuto o facendo scorrere, il dito sullo schermo si potrà avviare un nuovo allenamento, consultare i dati dell’allenamento in corso o impostare il “Virtual Partner”. (caratteristica presente anche sugli altri dispositivi della famiglia Forerunner)
Il Garmin Forerunner 405 rende l’utilizzo del “Virtual Partner” facile ed ancora più efficiente infatti si potrà modificare la velocità o il passo del compagno di allenamento virtuale in ogni istante del lavoro o averlo pronti per poterlo avviare ion qualsiasi momento.
Il Forerunner 405 è “water resistant” con specifiche IPX7 e può essere usato sia per attività outdoor che indoor grazie al cosidetto “foot pod” (opzionale) da applicare al piede e il chipset GPS ad alta sensibilità permette di ottenere dettagli molto precisi su posizione e distanze anche tra percorsi urbani tra palazzi o in fitti boschi. Inoltre quando abbinato all’utilizzo del cardiofrequenzimentro, il Forerunner 405 aiuta lo sportivo o gli atleti a tenere sotto controllo istante per istante il proprio sforzo dando così la possibilità di ottimizzare l’allenamento secondo esigenze specifiche.
Tramite un apposito sensore (opzionale) da applicare alla bici può anche essere utilizzato dai bikers per monitorare velocità e cadenza di pedalata.
Il Forerunner 405, che pesa soli 60 grammi, può essere utilizzato (a differenza dei suoi predecessori) anche come un normale orologio da indossare in qualsiasi momento o situazione grazie al design elegante e alla disponibilità in due colori, nero e verde chiaro.
Una volta terminato l’allenamento, tramite la tecnologia ANT+Sport, il Forerunner 405 trasferisce tutti i dati in modalità wireless sul proprio computer. Non c’è neppure bisogno di togliersi il dispositivo dal polso o attaccarlo a qualche cavetto in quanto il pc automaticamente si sincronizza con il Forerunner 405 nello stesso istante in cui ci si avvicina ad esso.
Inoltre tutti i dati dei propri allenamenti fatti o programmati possono essere immediatamente condivisi con i propri amici o con il proprio allenatori tramite la community mondiale di "Garmin Connect" già precedentemente conosciuta come MotionBased.
Gli utenti possono anche condividere programmi e allenamenti da un Forerunner 405 ad un altro tramite il trasferimento wireless dei dati.
Le funzionalità wireless del Garmin Forerunner 405 sono ottenute grazie alla tecnologia ANT+Sport Personal Area Network che offre tutti i benefici della comunicazione wireless digitale con molto meno consumo di energia rispetto agli altri protocolli wireless.

Tutto sommato, avendo provato anche le fantastiche prestazioni del Forerunner 305, questo nuovo dispositivo ci sembra una ulteriore evoluzione che lo rende uno strumento ideale per l’allenamento ma anche come orologio da polso per tutti i giorni.

Ne sapremo forse di più nei prossimi giorni dopo ufficialmente presentato al Ces 2008 di Las Vegas. Il prezzo di vendità negli Usa dovrebbe essere di 299$ e ipotizziamo che in Europa il prezzo si attesterà sicuramente sopra i 300€.

L’orologio sembra, almeno dalle foto e dal video, abbastanza compatto. Saranno contenti coloro che ritenevano il 305 ingombrante; anche se mi sento di dire che nonostante abbia un polso molto sottile il 305 non mi è mai parso fastidioso. Interessanti poi le nuove funzionalità aggiunte rispetto al precedessore: il collegamento wi-fi per scaricare i dati sul pc e il sistema touch screen per navigare nel menù. Su quest’ultima novità sono però un po’ dubbioso, bisognerà constatarne la sensibilità in situazioni reali come dita sudate o coi guanti indossati. Nell’articolo si afferma che adesso il Forerunner si può utilizzare come orologio da tutti i giorni, sono molto curioso di vedere quanto sarà la durata della batteria. Il prezzo mi sembra molto buono, anche se non ancora ufficiale. Concludendo credo che la Garmin abbia fatto un prodotto molto valido; vedremo le questa sensazione sarà confermata con la prova sul campo.

Nel frattempo godiamoci il video in anteprima!



25 commenti:

mario ha detto...

Franco, condivido in pieno le tue prime impressioni. Sicuramente è molto compatto quindi si presta tranquillamente per un uso quotidano come rologio da polso. Io sono un pò dubbioso sul touch screen: ho è super oppure....
Cmq è ancora presto per dare un giudizio. Nel frattempo mi tengo sempre stretto il nostro forerunner 305! :)
Ciao

Paolino ha detto...

Molto carino,la linea è quella del Forerunner 50 che è solo cardiofrequenzimetro.
Questo 405,visto anche i prezzo,sembra che non abbia il cardio perciò andrebbe a sostituire il 205.
A meno che non uscirà anche un modello con il cardio.

Furio ha detto...

Son curioso di vederlo, ma mi terrò stretto il mio 205 fino a quando non schiatta; sarebbe interessante se avesse un altimetro barometrico e soprattutto se fosse possibile sostituire le batterie..

Guido ha detto...

Ha l'ossigeno di riserva incorporato? :-D

Molto bello!Se un giorno mi sposo, lo metto nella lista nozze!

Mathias ha detto...

Sembra molto bello, ma sono ancor in piena fase d'amore col mio 305..spero che al lancio di questo corrisponda una discesa di prezzo dei suoi predecessori, dal momento che vorrei fare un regalo

doug ha detto...

Anch'io ho dei dubbi sulla sensibilità dello schermo, sono d'accordo con te, per esempio d'inverno, quando si corre coi guanti, ho anche dei dubbi sulle dimensioni dello schermo, chi ha detto che uno schermo più piccolo è meglio? col 305, durante le ripetute, mi basta un colpo d'occhio sull'ampio schermo per avere tutti i dati che voglio, se lo schermo si rimpicciolisce questa cosa è da verificare. E' un strumento per la corsa o per il tempo libero? A volte per accontentare più target si rischia di fare pasticci. Ridurre le dimensioni dello schermo per portarlo tutti i giorni non mi sembra un plus. E' invece interessante la possibilità di modificare la velocità del virtual partner in fase di allenamento, essendo un plus software spero che questa opzione venga messa a disposizione anche per il 305. L'assenza degli allarmi e dei trimmer di questo 405 rispetto al 305 non è invece una grande cosa. Mi tengo il 305 finché non schiatta. Grazie per il post.

Fabio ha detto...

Ehi mi sa che ti sei dimenticato di mettere il link al sito che ha fatto questa preview del forerunner 405 ?!? :-P
Ciao - Fabio

Bellabigo ha detto...

ho letto che non consente la programmazione degli interval training...

franchino ha detto...

Ciao!
Qua c'è una comparazione tra i due modelli, https://buy.garmin.com/shop/
compare.do?cID=142&compare=compare
&compareProduct=349&compareProduct=
11039 il link va tutto attaccato. Pare ci sia la programmazione dell'interval training... non saprei dirti di più però.

Claudio aka Quacchio ha detto...

dalla presentazione garmin (scaricabile sul sito di runner's world) leggo che le batterie durano 8 ore/2 settimane.
Presumo siano ricaricabili o sostituibili altrimenti c'è qualcosa che non quadra.

franchino ha detto...

Ciao Claudio, sono ricaricabili ovviamente!

Luca91 ha detto...

volevo farvi alcune domande sul garmin 405.....
1) si possono impostare degli allarmi multipli dopo un tot di secondi???? (mi serve saperlo per i lavori di fartlek...)
2) è utili anche a corridori di buon livello il cardio o è piu adatto ai principianti????

grazie mille.....
ciao

franchino ha detto...

Ciao Luca e grazie per la visita. Allora, per i lavori di fartlek dovresti riuscire a fare ciò che vuoi, infatti ha la funzionalità Interval Training.
Il cardio è utile anche per i corridori di buon livello, ti dà immediatamente l'idea di come reagisce il fisico all'allenamento come se fosse una sorta di contagiri. Non a caso se hai notato Schwazer gareggia sempre col cardio.
Se guardi qualche commento sopra trovi il link del confronto tra il Forerunner 305 e 405.
Ciao.

Luca91 ha detto...

ora come ora mi sorgono altri due dubbi..... è facile usare il touch screen con i guanti???
i tasti start,stop,lap/split non sono touch vero????

tante funzionalità a me non servono.... l'importante è che possa scaricare i dati sul pc, che abbia una buona ricezione del gps e che mi permetta di fare lavori di fartleck e ripetute con gli allarmi multipli....... mi confermi che non c'è l'allarme che ti suona se stai andando troppo piano o troppo forte????

scusa per il disturbo....
grazie mille di tutto e complimenti per il sito/blog....
ciao

franchino ha detto...

Ciao Luca, anche a me è sorto il dubbio che d'inverno con le mani fredde o i guanti umidi ci possano essere problemi. Però non avendo il 405 posso solo ipotizzare.
Secondo me se ti interessa la funzionalità all'estetica ti dovresti prendere il Forerunner 205 o 305, che fanno tutto ciò che chiedi e che puoi trovare adesso a prezzi molto buoni.

Non è assolutamente un disturbo, quando vuoi passa pure che sei il benvenuto.

Ciao!

alessandro ha detto...

ho appena ricevuto il mio 405... e sono già pentito. caricata la batteria è apparsa la schermata lingua e da li nessun progresso! pur toccando la ghiera nei vari punti con funzione suona ma non accade nulla! E accaduto a qualcuno di voi? Praticamente non parte in nessun modo, è inchidato!

franchino ha detto...

Mi spaice Alessandro, io non ho mai avuto il 405. Prova a rileggere bene il libretto d'istruzioni magari c'è scritta la procedura correta da fare, sembra che ti sia fermato in una modalità di settaggio dei parametri...

Bellabigo ha detto...

Franchino: che tu sappia chi ce l'ha si è mai lamentato delle dimensioni ridotte dello schermo?

franchino ha detto...

Ciao Bigo!
Per adesso sinceramente non ho sentito nulla. Ma stai scrivendo la letterina a Babbo Natale?!
Comunque ti consiglio di vederlo dal vivo, così ti fai un'idea reale.

Ciao!

Bellabigo ha detto...

@franchino: la sto elaborando... tieniti stretto, tra un po' la pubblico... ho anche novità "fotografiche".. ma ne parliamo in altra sede. Mitticooooooooo

franchino ha detto...

Elabora elabora...!

Francesco ha detto...

Ho comprato il 405 appena uscito in commercio a maggio '08. A settembre ho cominciato un calvario
con l'assistenza Garmin, problema: il volume degli allarmi talmente basso da non essere utilizzabile.
La prima volta me lo hanno sostituito con uno nuovo con lo stesso identico difetto, l'ho riportato in
assistenza... risostituito con un'altro nuovo ma ancora con lo stesso difetto.... riportato ancora in assistenza,
risostituito per l'ennesima volta con apparato nuovo ma identico problema ........... piu
per principio che per altro l'ho portato per l'ennesima volta in assistenza, dopo quasi due mesi
questa volta mi restituiscono lo stesso apparato con un "aggiornamento sofware", inutile dirvi se
il problema era stato risolto........
HO regalato il 405 ad un amico sordo-muto.
MAI PIU GARMIN

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,
ho il 405 da alcuni mesi e sono, tutto sommato, contento.
Trovo che il fatto che non si spenga mai sia poco pratico se non lo usi tutti i giorni.
Ma il mio problema è che ho dovuto sostituire il PC e non sono più stato capace di caricare la penna per i dati (Windows XP).
Non la legge.
Ho scaricato dal sito il programma ma quando mi dice che posso inserire la penna non succede nulla.
Non la rileva.
Qualcuno mi può aiutare?
Grazie. Francesco

Bruno ha detto...

Salve ragazzi, saluto tutti, io ho iniziato con un garmin 101, poi cambiato con il 305, ho trovato un cambio grandioso. Certo vorrei cambiarlo col 405 ma sentendo i commenti... aspetterò anch'io. Che voi sappiate è possibile seguire le vie come un garmin dell'auto con il 305. Grazie! Bruno

franchino ha detto...

Bruno pensa anche al 110 o all'eccellente 310 XT.
Il forerunner non è un gps cartografico quindi non puoi seguire le vie come su un normale navigatore.