giovedì 31 gennaio 2008

MARCO COCHETTI, STREET MARATHON KILLER


In attesa di poter ricominciare ad allenarmi ho letto, dopo l’ottimo “A Perdifiato” del post precedente, questo libro di Marco Cochetti. Libro acquistato quasi un anno fa, e lasciato in libreria per mancanza di tempo a leggerlo.
Il genere è quello del thriller, uno tra i miei preferiti, e anche in questo racconto si parla di maratona, come scenario dei delitti che vengono effettuati da… Ma mi fermo qui. Non svelo nulla nel caso che qualcuno decida di acquistarlo.
Nonostante a me piaccia parecchio il genere, tuttavia questo racconto non mi ha preso più di tanto. L'ho letto volentieri e molto facilmente, ma forse per il fatto che già da subito l’autore ci dice chi è l’assassino non si viene a creare quella suspance classica, ad esempio, dei gialli di Agata Christie, dove il colpevole viene svelato solo nelle ultime pagine e anche il lettore può, se vuole, tentare di capire chi sia.


Un passaggio:
“Aveva pensato tante volte, in tante notti insonni, a come si sarebbe sentito dopo. Si accorse di non stare né bene né male. Si spaventò quasi e sentì il bip acustico del cardiofrequenzimetro segnalargli che i suoi battiti erano fuori target. Centonovanta bpm per un omicidio, il primo della sua vita, e non provava niente.Solo una strana sensazione di irrealtà e di non appartenena. Un’insensibilità totale ed avvolgente, come se il suo cervello galleggiasse sopra di sé, oltre il suo corpo”.

9 commenti:

* negah * ha detto...

Oie sou Brasileira
me chamo Kawane...
qual é o seu nome?
mantenha contato!

franchino ha detto...

?

Anonimo ha detto...

Franchino, l'uomo colto "tira" in tutto il mondo....
E' guarito ' sto ginocchio?

franchino ha detto...

Chissà chi è sto anonimo...! Il ginocchio è ancora in sciopero ma in via di guarigione... Ieri ultima Tecar, Lunedì provo a riniziare... speruma bin... A E I O U IPSILON...

Anonimo ha detto...

'sto anonimo arriva dal NG ...
di piu' non dico....

franchino ha detto...

Immaginavo... Ciao SUN...

Andrea ha detto...

Brasil... Ormai sei diventato un blogger internazionale!!!

mario ha detto...

Ok. Ho capito cosa mi aspetta!! Pero insieme al libro voglio anche il n. di telefono.......
Il Brasile è più vicino di quanto si pensi!
Ciao neh...

Mathias ha detto...

in periodo di carnevale il tuo blog si anima di brasiliane :-)