lunedì 21 luglio 2008

TOUR LANGHE E ROERO 2008, 4a TAPPA

Dopo il breve recupero trascorso dalla gara di sabato sera, domenica mattina sempre in compagnia del grande socio Augusto ci siamo recati a Castellinaldo e qui, con la navetta, abbiamo raggiunto la partenza posta a Magliano Alfieri.
Non lo nego, ero un pò nervoso e sentivo la gara più del solito. Volevo conservare a tutti i costi la mia quara posizione ma sapevo che se Perlo, l'atleta in quinta posizione in generale, si fosse ripetuto con una gara come quella della sera prima avevo poche possibilità.
Fortunatamente, almeno le gambe durante il riscaldamento sembrano non aver risentito più di tanto della lunga discesa di ieri.
Alle 9 si parte. E di nuovo discesa. Questa volta però molto più corribile e intervallata da brevi salite.
Partiamo tutti abbastanza forte e mi ritrovo a controllare Perlo che tira il gruppo. Dopo neanche un chilometro il gruppo di testa è composto dagli stessi cinque atleti che occupano i primi cinque posti in classifica generale.
Aiutati dal dislivello favorevole corriamo sul piede dei 3'10'' al chilometro, e sto bene. A metà gara, poco prima del quinto chilometro, termina la discesa e imbocchiamo un lungo rettilineo in leggera ma costante salita. Qui Galliano e Brero, i primi due in generale, ci staccano progressivamente. Rimango in compagnia di Perlo e Aimar, il terzo. L'andatura è ancora molto buona, provo a tirare un pò il gruppetto per vedere se riesco a fare selezione ma ciò non accadde, riprendo allora il mio passo e aspetto. Se arriviamo così per me va benissimo.
Quando mancano due chilometri dall'arrivo ci tocca affrontare l'ultima fatica del Tour, una salitella abbastanza ripida di circa trecento metri. L'affronto in testa e con la coda dell'occhio vedo che Perlo alza bandiera bianca. Continuo con il mio passo e in compagnia di Aimar corro l'ultimo chilometro, lui aumenta e io pure: non faccio la volata ma questa progressione finale mi permette di avere la meglio.
Termino così la gara in terza posizione (ad una buona media di 3'26''/km) e il Tour in quarta assoluta.
Sono molto soddisfatto, ho corso bene battendo atleti che l'anno scorso mi erano arrivati davanti e anche tatticamente credo di aver gestito il tutto nel migliore dei modi. E qualche soldino è pure entrato in tasca che non fa mai male...

La classifica finale e di ogni tappa Qui.


In compagnia di Augusto.


Premiazione Classifica Finale.
Da sinistra: Perlo (5°), Aimar (3°), Galliano (1°), Brero (2°), Franchino (4°).

15 commenti:

SPAGHETTO... ha detto...

bravo Frank......mi farai sudare 1000 camicie il 31!!!

... E IO CORRO! ha detto...

Bravissimo!!!(che invidia)
..ma un pò di vino l'hai portato?

Anonimo ha detto...

Non avevo dubbi.. confermi il titolo.. di campione!!!
Baci Giulia

Pimpe ha detto...

ottima Frank ! quando si portano a casa queste soddisfazioni sono un grande stimolo per continuare a migliorarsi ! complimenti ancora..!

albertozan ha detto...

Strepitoso Frank...!!!

Master Runners ha detto...

Prima passavo a trovarti pensando " fammi un pò vedere Franchino che foto ha fatto sta domenica", ora quando vedo il tuo link penso "Vediamo oggi quanta gente ha respirato la sua polvere!"
Grande Franchino! ;)

Cristina ha detto...

...quei soldini vannon investiti subito...in cosa li investi? Nell'iscrizione alle prossime gare!! Ciao

franchino ha detto...

@ Spaghetto: neee... adesso si scarica un pò! Però stai attento sai!

@ Guido: Grazie, sì un pò di vino l'ho portato a casa.

@ Giulia: grazie! Gentilissima come sempre!

@ Pimpe: hai perfettamente ragione! Dopo tanta fatica è la giusta iniezione di fiducia. Credo che poi alla fine sia questo che ci continua a far andar avanti.

@ Alberto: Grazie! (esagerato ;-) ).

@ Master: Grazie! Dai che domenica tempo permettendo mi aspetta il Colle della Fauniera e ti posto qualche foto...!

@ Cristina: eh eh... hai ragione! Infatti come vedi a Settembre altra gita fuori porta...!

Alvin ha detto...

Master runner mi ha tolto le parole di bocca...stavolta sei arrivato pure 4°...sei in formissima!

UomoCheCorre ha detto...

Immagino che la delusione per il fermo inverno-primaverile sia stata ampiamente ripagata dalla più che positiva partecipazione a questi due tour. Bravissimo, Franco!

runners per caso ha detto...

ciao grande campioneeeee

un bacio al volo

denise :)

franchino ha detto...

@ Alvin: grazie!

@ Andrea: hai perfettamente ragione, non posso lamentarmi. I lunghi pomeriggi invernali trascorsi a casa con la gamba dritta sono un lontano ricordo.

@ Denise: ciao! contraccambio...!

Stefano ha detto...

Grande Franchino!!!!!!!!

Furio ha detto...

Bravo Franchino... ormai con le gare a tappe ci hai preso gusto, ma una maratona tanto per sfizio proprio no?

franchino ha detto...

@ Stefano: grazie!

@ Furio: ssshhh... non lo dire a nessuno... forse... ottobre 2009 deciso da poco... ssshhhhhhh!